Test

venerdì 4 marzo 2016

8.40

L'euro stoxx è sempre in una tendenza rialzista partita il 12 febbraio che per la giornata di oggi transita in area 2900.
In questa settimana la giornata che ha fatto la differenza è stata quella del 1 marzo, in cui si è avuta un'escursione di prezzo di circa 100 punti e che ha portato l'indice euro stoxx dal valore di 2900 a quello di 3000.
Le quotazione delle ultime due giornate hanno oscillato  intorno  a questo livello e lo possiamo racchiudere in un box tra 2990 e 3030.
Il supporto dinamico più vicino questa mattina passa a 2993, che possiamo ritenere un livello interessante per la violazione della congestione in atto.

Sul grafico giornaliero l'oscillatore evidenzia una perdita di momentum, ma non è ancora nelle condizioni di segnalarci un'inversione, che potrebbe  arrivare sotto il livello di 2980 da cui  poter puntare al livello dinamico più vicino di 2920.


Abbiamo già rilevato che nelle ultime giornate la volatilità è scesa e sembra aver raggiunto l'area del 30º percentile.

Nelle ultime giornate si è notata una movimentazione di open interest e di volumi di opzioni sullo strike 3000 ed abbiamo anche rilevato che le prime put ben movimentate si trovano a 100 punti più in basso mentre per le call possiamo trovare delle variazioni a 100 punti più in alto.
 Si aspettano un ritorno di volatilità?

Considerando il riferimento di ieri a 3012 le prima deviazione standard giornaliere per oggi passano a 3061 e 2962.
Possiamo anche osservare come sul calcolo della deviazione a scadenza con le quotazioni attuali ci troviamo nell'area della prima direzione standard positiva che transita per oggi a 3052.
 Annotiamoci anche che la media mobile a 20 periodi sul grafico giornaliero passa 2868.

Rammento che non o digitato con la tastiera quindi  se dovesse esserci qualche orrore perdonate il  computer


Nessun commento:

Posta un commento